Gaia Bindi

Storica dell’arte e curatrice. Vicedirettore dell’Accademia di Belle Arti di Carrara, dove ha la cattedra di Storia dell’arte contemporanea, materia in cui si è laureata all’Università degli Studi di Firenze e specializzata all’Università di Pisa. E’ stata borsista della Fondazione di studi di storia dell’arte Roberto Longhi di Firenze, ha lavorato al Museo Marino Marini e agli Archivi Alinari di Firenze, al Musée Picasso di Parigi. Ha collaborato con numerosi critici (tra cui Jean Clair, Maurizio Fagiolo dell’Arco, Lea Mattarella) per la realizzazione di mostre internazionali di arte moderna e contemporanea. Dal 1995 ha tenuto seminari, conferenze e organizzato mostre e convegni presso numerose istituzioni italiane, europee ed extraeuropee. Dal 2009 è consulente scientifico del Centro sperimentale di arte contemporanea Parco Arte Vivente di Torino. Al lavoro di storica dell’arte affianca da sempre quello di critica, con particolare attenzione ai giovani artisti e all’arte emergente, curando rassegne e collaborando con il quotidiano “La Stampa” e con riviste come “Arte” (Cairo Editore), “Inside”, “Artribune”, “PEM” (Treccani).