Marianna de Leoni

Marianna de Leoni

Nasce a Roma , vive ad Osimo.

Scenografa ed artista visiva, ricercatrice,artista  di Teatro. 

Dopo il Liceo Classico , ha conseguito Diploma Accademico presso l’Accademia di Belle Arti, in Scenografia; ha studiato presso la Scuola d’Arte ornamentale San Giacomo di Roma, ha conseguito due abilitazioni per l’insegnamento : dell’Educazione Artistica nelle Scuole Medie e per l’insegnamento della Scenografia presso le Accademie Di Belle Arti dello Stato. Ha conseguito  attestato di Corso di  Formazione europeo in Management culturale; ha progettato corsi di Formazione per i linguaggi visivi ,e per il Costume teatrale riconosciuti da ISFOL e dalla Comunità europea e poi realizzati .

Svolge  continuativamente dal 1984 attività di Scenografa e di Costumista per lo Spettacolo, con i maggiori registi italiani, in Italia e all’estero; ha sviluppato ricerca  personale per l’uso delle textures nella scena e per la Textil Art.

E’ Docente di Scenografia, di Teatro di Figura  (e di  Progettazione per  Costume) presso le Accademie di Belle Arti  Italiane  e in corsi di Alta  Formazione Europei.

Crea e realizza  progetti di ricerca e produzione  per il Teatro; annovera pubblicazioni di studi e di interventi a convegni sui linguaggi del Teatro.  

Scrive testi per il teatro.  

Fa parte  per l’Italia del Gruppo internazionale dei Ricercatori per il Teatro di figura .

Dal 1999 si dedica anche alla produzione di video Art, finalizzata allo spettacolo multimediale e crea personale linguaggio artistico, occupandosi del montaggio e della regia degli stessi.

Ha fondato a Carrara nel 2002 con il musicista  Claudio Rovagna l’Associazione Specchi Sonori, per la ricerca artistica con i linguaggi visivi e musicali. 

E’ progettista e formatrice europea per attività inerenti all’Arte della figura e al Teatro di annimazione. 

E’ regista di Spettacoli Musicali e lirici dal 2001collaborando con Festival internazionali, ha ideato  progetti stabili per il Teatro lirico con le figure.

Dal 2010 si occupa per la ricerca e la produzione teatrale di Teatro Ragazzi.

Gestisce  con la sua Associazione un Festival  nazionale di Teatro Ragazzi: La Scena dei Piccoli  ad Osimo.