Top
Celebrazione dei 250 anni dalla Fondazione

Cerchi qualcosa di specifico? fai una ricerca nel sito usando il box ricerca qua sotto

Figurine d’inchiostro, il laboratorio visto dallo staff

La testimonianza di Caterina Matteoli, studentessa del Biennio di Grafica d'Arte
Figurine d’inchiostro, il laboratorio visto dallo staff

Pubblicato il 11 September 2019 da redazione

Sabato 7 settembre, in occasione della manifestazione “Con-vivere”, presso la Biblioteca dell’Accademia di Belle Arti di Carrara, gli studenti della scuola di Grafica d’Arte – tecniche dell’incisione dell’Accademia sotto la guida dei docenti, hanno organizzato e gestito “Figurine d’inchiostro”: un laboratorio di stampa xilografica dedicato ai più piccoli, durante il quale i bambini hanno potuto stampare la propria piccola collezione di animali fantastici utilizzando gli strumenti della stampa tradizionale.

Lo staff si è riunito alle 16.30 per poter aprire le porte ai piccoli alle 17.00; sono stati allestiti due tavoli per la stampa e un piccolo spazio dove gli ospiti potevano colorare e personalizzare i loro album artigianali; sono stati sistemati inchiostri, rulli, Baren, album da stampare e matrici in linoleum realizzate dalla studentessa Arianna Meini.

Alle 17.00 la biblioteca è stata aperta al pubblico e da subito si sono precipitati ai tavoli tantissimi bambini curiosi, alcuni di loro in età prescolare; agli operatori è subito balzata agli occhi la loro voglia di scoprire quel mondo tra arte e alchimia che è la stampa d’arte; i piccoli hanno seguito con attenzione e ognuno di loro si è impegnato nell’uso degli strumenti con entusiasmo.

L’affluenza è stata altissima, hanno partecipato al laboratorio circa 80 giovanissimi, di cui 60 al primo turno; era in programma una pausa per riorganizzare il secondo turno alle 18.30, ma i piccoli così incuriositi e catturati dalla magia dell’inchiostro non si stancavano di stampare. I ragazzi dello staff, coinvolti dalla gioia e dalla curiosità, non hanno voluto interromperli, così i due laboratori si sono susseguiti ininterrottamente.
Il laboratorio si è concluso alle 19.45, dopo quasi tre ore di stampa. Gli studenti della Scuola di Grafica desiderano ringraziare tutti i piccoli aspiranti artisti che hanno partecipato e i genitori che li hanno accompagnati a conoscere il loro mondo alchemico dove la materia viene manipolata tutti i giorni con amore: con la stessa passione hanno presentato al pubblico dei giovanissimi questo universo magico, con la speranza che anch’essi se ne innamorino proseguendo in futuro la sua conservazione ed evoluzione.

Grazie ai docenti e al Direttore Luciano Massari per aver coinvolto gli studenti in questa attività e per la fiducia nel lasciar gestire loro il laboratorio, grazie alle coadiutrici Eva Esarti e Giuseppina Stemma per la collaborazione, la disponibilità e il prezioso supporto e grazie a tutto il personale dell’Accademia che a vario titolo ha contribuito alla riuscita dell’iniziativa.

Un’esperienza bella e importante per la crescita degli studenti, che sicuramente si ripeterà a breve.