Top

Cerchi qualcosa di specifico? fai una ricerca nel sito usando il box ricerca qua sotto

Un saluto a Giacomo Verde

Un saluto a Giacomo Verde

Pubblicato il 04 May 2020 da redazione

L'Accademia di Belle Arti di Carrara saluta con dolore la scomparsa dell'artista e docente Giacomo Verde, avvenuta nella notte dell'1 maggio 2020 a conclusione di un lungo periodo di malattia. Con l'Accademia, Verde ha avuto un legame umano e professionale di lungo corso, lasciandovi con la sua attività didattica un'impronta indelebile: docente di Computer Art dal 2000 al 2003, è poi approdato agli insegnamenti di Regia multimediale (2003 - 2005), Videoinstallazioni (2005 - 2013) e Comunicazione multimediale (2015 - 2019), partecipando alla vita della Scuola di Nuove Tecnologie dell'Arte per tutta la sua storia.

Nato a Cimitile, in provincia di Napoli, nel 1956, Giacomo Verde si diploma all'Istituto d’Arte di Firenze nel 1977. Svolge attività teatrale e artistica dal 1973. Dagli anni 80 realizza oper’azioni collegate all'utilizzo creativo di tecnologia “povera”: videoarte, tecno-performance, spettacoli teatrali, installazioni, laboratori didattici. È l’inventore del “tele-racconto” - performance teatrale che coniuga narrazione, micro-teatro e macro ripresa in diretta - tecnica utilizzata anche per video-fondali-live in concerti, recital di poesia e spettacoli teatrali. È tra i primi italiani a realizzare opere di arte interattiva e net art. Ha collaborato con diverse formazioni come autore, attore, performer, musicista, video scenografo e regista.
Nel 2007 ha pubblicato Artivismo tecnologico. Scritti e interviste su arte, politica, teatro e tecnologia (BFS, Pisa 2007, con prefazione di Antonio Caronia). Nel 2018 è uscita Giacomo Verde – videoartivista, prima monografia sul suo lavoro, a cura di Silvana Vassallo (ETS, Pisa 2018).

Dotato di una contagiosa allegria, di una forza vitale e una vis polemica straordinarie, ha sempre vissuto l'arte come un modo per costruire comunità e per trasformare la realtà. La sua scomparsa ha generato un'ondata di affetto e di ricordi che si è riversata, in questi giorni, in decine di articoli e di commenti su social network e mailing list. A seguire ne riportiamo alcuni, sicuri che ne seguiranno molti altri. Buon viaggio, Giac!

 

Sandra Lischi, “Morto Giacomo Verde, pioniere della videoarte, della net art e tecnoartivista”, in Artribune, 5 maggio 2020

Lello Voce, “Giacomo Verde, addio al mio caro amico artivista”, in Il Fatto Quotidiano, 6 maggio 2020

L'Arlecchino, “Consigliazzo speciale+coccodrillo arlecchino: salutando Giacomo Verde, il nostro Guru”, in Lo sguardo di Arlecchino, 5 maggio 2020

Sondra Coggio, La Spezia: per la scomparsa di Giacomo Verde, su YouTube, “Il piccolo diario dei malanni”, in Il secolo XIX, 5 maggio 2020

Annamaria Monteverdi, “La videoarte e il teatro in lutto: addio Grande Gigante Gentile Giac. Ci ha lasciato Giacomo Verde. Il suo ultimo spettacolo “Piccolo diario dei malanni” come testamento artistico”, 2 maggio 2020

Claudio Parrini, “Addio a Giacomo Verde, tra videoarte e vita”, in Outarte, 2 maggio 2020

Carlo Infante, “Giacomo Verde, l’artivista inventore dei “teleracconti”, non c’è più. Abbiamo perso una delle matrici del performing media”, in Urban Experience, 2 maggio 2020

Tatiana Bazzichelli, “Ciao Giac! – Giacomo Verde, artivismo tecnologico come condivisione”, in Networkingart.eu

Officina dada boom, “Addio a Giacomo Verde: video artista, docente, compagno dell'Officina Dada Boom”, in La Gazzetta di Viareggio, 2 maggio 2020

Redazione, “La scomparsa di Giacomo Verde video artista”, in Rumorscena, 2 maggio 2020

Anna Bandettini, “Addio a Giacomo Verde”, in La Repubblica, 2 maggio 2020

Redazione, “Morto a 64 anni il videoartist Giacomo Verde”, in Lucca in Diretta, 2 maggio 2020

Redazione, “Endgame: Giacomo Verde”, in Krapp's Last Post, 2 maggio 2020

Redazione, “E' morto a Lucca l'artista Giacomo Verde”, in La Nazione Lucca, 2 maggio 2020

Redazione, “Addio a Verde, artista e prof”, in La Nazione Viareggio, 2 maggio 2020