Memoria del cantiere monumento ad Auschwitz

Incontro in memoria di Pietro Cascella
Memoria del cantiere monumento ad Auschwitz
  • mariachiara
  • Gio, 05/24/2018 - 16:05

In occasione del decennale dalla scomparsa dell'artista Pietro Cascella, uno dei più importanti scultori italiani del dopoguerra, l'Accademia di Belle Arti di Carrara organizza un incontro in sua memoria fissato per giovedì 24 maggio alle ore 16.00 in sala Marmi.

 

Nato a Pescara nel Fabbraio del 1921, Pietro inizia da giovanissimo a dipingere seguendo gli insegnamenti del padre Tommaso. Si forma successivamente all'Accademia di Belle Arti di Roma dimostrando fin da subito un grande interesse per la scultura e la ceramica. Nel 1956 partecipa alla Biennale di Venezia dove conosce l'architetto Roberto Sebastian Matta con il quale intraprenderà una lunga e solida amicizia. A metà anni sessanta conosce la scultrice svizzera Cordelia von den Steinen, con cui successivamente convolerà a nozze. Nel 1970 a Milano, inizia a lavorare al "Monumento a Mazzini". È il vero inizio di una lunga serie di opere monumentali che lo vedranno impegnato in tutta Italia nella composizione di sculture in marmo o in pietra con accenni di base cubista ed elementi di purismo geometrico.

 

L'incontro verrà aperto dal prof. Marco Ciampolini che tratteggerà la figura del Maestro e proporrà una serie di immagini delle opere realizzate fino alla seconda metà degli anni Novanta; seguirà un intervento sul lavoro realizzato da Cascella per Auschwitz, "Monumento ai martiri di Auschwitz", ideato nel 1958 e realizzato nel 1967, unica grande scultura monumentale presente nel campo di sterminio trasformato in colossale luogo della memoria. In conclusione l'attrice Patrizia Hartman reciterà il racconto con proiezione di inedite immagini originali delle fasi di posa e completamento. Interverranno l'artista Cordelia Von del Steinen, il direttore dell'Accademia Luciano Massari e la Presidente dell'Associazione Lina Sicari.

Siete tutti calorosamente invitati.