Storia dell'Arte Medioevale

Studio e analisi delle correnti artistiche succedutesi nel lungo millennio medievale, dall'età di Costantino fino alla fase estrema del Gotico. I testi in programma in aggiunta al manuale forniscono approfondimenti sulla fortuna del Medioevo e dell’arte medievale (e sull’importanza di studiarla per la cultura contemporanea – Cervini –), sui vitalissimi e problematici, ma a torto spesso negletti secoli alto-medievali – Kitzinger –, sulla scoperta della natura, della rappresentazione degli animali e del paesaggio nell’arte tardogotica europea – Pächt –.

Precondizione per lo studio ottimale del programma è la conoscenza della storia del Medioevo italiano, europeo e mediterraneo, da ripassare facendo ricorso a un buon manuale scolastico.

Complemento essenziale per la preparazione dell'esame, oltre allo studio dei testi sotto indicati, sarà il powerpoint con le immagini del corso, che verrà reso tempestivamente disponibile.

Bibliografia:

A) PARTE ISTITUZIONALE (MANUALE):

  • A. Pinelli, Le ragioni della bellezza, Vol. 2. Dalla tarda antichità a Giotto, Torino, Ed. Loescher 2012, Edizione ROSSA

B) APPROFONDIMENTI:

  • F. Cervini, La prospettiva di Brunelleschi. Quaranta buone ragioni per studiare l’arte medievale, CB Edizioni 2017 più uno a scelta tra:
  • A: E. Kitzinger, Arte altomedievale, Torino, Einaudi 2005
  • B: O. Pächt, La scoperta della natura. I primi studi italiani, Torino, Einaudi 2011

Informazioni
Allegati