Marco Signorini

Marco Signorini (1962), fotografo, curatore e docente.

Ha esposto in Italia e all’estero in gallerie private e istituzioni. Fra queste: il Fotomuseum di Winterthur, il SK Stiftung Kultur di Colonia, il CNA di Dudelange, il MUFOCO di Cinisello Balsamo, la Triennale di Milano, il Museo Pecci di Prato (54 Biennale d’arte di Venezia, Padiglione Toscana), la Galleria Metronom di Modena, la Galleria Frittelli di Firenze, la Galleria Forni di Bologna, la Galleria Magda Danysz di Parigi. Sue opere sono in collezioni pubbliche e private, fra queste: la Biblioteca Nazionale di Parigi, la Fondazione Sandretto Re Rebaudengo, il Museo Maga di Gallarate, la Collezione Luciano Benetton, Il Museo di Fotografia Contemporanea di Cinisello Balsamo, il Centre d’Art Nei Liicht di Dudelange. Fra le numerose pubblicazioni: i libri monografici “Echo” ed “Earth heart” pubblicati entrambi con Damiani Editore. Fra le mostre curate: “Relazioni” per Feltrinelli di Firenze, “C’era Togliatti, fotografie di Mario Carnicelli” al Palazzo Fabroni di Pistoia e al Museo Nazionale delle Arti e Tradizioni Popolari di Roma. Per la casa editrice Verba Volant ha curato speciali edizioni di libri d’arte con inediti di Luigi Ghirri, Gabriele Basilico, Olivo Barbieri e Mario Cresci. Recentemente ha collaborato al libro “American Voyage” per la casa editrice RAP di Londra. Attualmente insegna fotografia all’Accademia di Belle Arti di Carrara e all’Accademia di Brera a Milano.