Top
Celebrazione dei 250 anni dalla Fondazione

Cerchi qualcosa di specifico? fai una ricerca nel sito usando il box ricerca qua sotto

Jacopo Allegrucci: Passione Carnevale

Ex studenti dell’Accademia in carriera si raccontano ai nuovi studenti
Jacopo Allegrucci: Passione Carnevale

Pubblicato il 29 Aprile 2019 da redazione

Martedì 30 aprile, alle ore 15.00, si terrà nell'Aula Marmi dell'Accademia di Belle Arti di Carrara l'incontro con Jacopo Allegrucci, ex studente dell'Accademia, secondo appuntamento del ciclo “Ex studenti dell’Accademia in carriera si raccontano ai nuovi studenti”, organizzato dal prof. Enzo Tinarelli nella cornice dei Racconti dell'Arte. L'iniziativa rientra nelle celebrazioni per il 250° anniversario della fondazione dell’Accademia di Belle arti di Carrara. Qui il calendario completo.

Jacopo Allegrucci si è formato all'Accademia di Carrara, diplomandosi con lode in Decorazione nel 2001 con una tesi sul Carnevale di Viareggio, relatore prof. Enzo Tinarelli. La sua storia artistica è interamente legata al Carnevale di Viareggio; dopo aver collaborato con alcuni costruttori, inizia la storia costruttiva nel 1998 con la prima maschera isolata, “Il Metronotte” (4° premio). Dopo due vittorie consecutive passa alle categorie delle mascherate di gruppo. Dopo due primi posti, nel 2005 guadagna una nuova categoria e realizza complessi mascherati. Vince nel 2007 con “Arlecchin burlando dicea la verità”. Nel 2009 firma il primo carro di 2° categoria. Nel 2012 realizza il carro di apertura per il Carnevale di Bellinzona: “I guardiani del re”. Nel 2013 vince a Viareggio con “Aprite le finestre è primavera”. Nel 2014 vince con “Scherzo di carnevale”. Ha vinto anche tra i carri di seconda categoria nel 2015 con: “E il dolce è servito”. In questi anni ha collaborato con molti enti carnevaleschi, realizzando carri in cartapesta, da Borgosesia ad Acquasparta, da Gambettola a Gallicano, da Cantù a Viterbo e molti altri. Dopo la vittoria nel 2016 e del 2017 è stato promosso alla prima categoria. Nel 2019 suggella la sua carriera vincendo il primo premio con “L’ultima Biancaneve” a Viareggio.

I quattro incontri del ciclo “Ex studenti dell’Accademia in carriera si raccontano ai nuovi studenti” si tengono al fine di suscitare l’interesse, il dibattito e la curiosità tra generazioni di studenti. Gli incontri sono aperti al pubblico e tenuti da ex studenti che nella stessa Accademia di Belle Arti di Carrara si sono formati e diplomati anni fa, per poi intraprendere la loro carriera in vari ambito professionali, come artisti, insegnanti, operatori culturali. Percorsi di “vita creativa” portati come testimonianza, e raccontati anche nelle difficoltà incontrate e affrontate, tra burocrazia, relazioni umane e opportunità colte nei circuiti delle professioni, manifestazioni artistiche e lavorative. L’obiettivo è condividere esperienze maturate negli anni dopo gli studi, alcune delle quali di sicuro successo e riconoscimento, come stimolo di opportunità da trasmesse ai giovani studenti, e come dialogo tra le generazioni.