Top
Celebrazione dei 250 anni dalla Fondazione

Cerchi qualcosa di specifico? fai una ricerca nel sito usando il box ricerca qua sotto

Accademie / Patrimoni di Belle Arti (2013) e Patrimoni da svelare per le arti del futuro (2016)

Martedì 21 maggio l'incontro con Giorgio Bonsanti e Giovanna Cassese
Accademie / Patrimoni di Belle Arti (2013) e Patrimoni da svelare per le arti del futuro (2016)

Pubblicato il 19 Maggio 2019 da redazione

Martedì 21 maggio alle ore 15.00, nell'Aula Marmi di Palazzo Cybo Malaspina, si svolgerà l'incontro con gli storici dell'arte Giorgio Bonsanti e Giovanna Cassese, introdotto da Gerardo de Simone e Chiara Nenci. L'incontro verterà sulla presentazione dei due volumi Accademie / Patrimoni di Belle Arti (2013) e Patrimoni da svelare per le arti del futuro (2016), curati da Giovanna Cassese per Gangemi Editore. La conferenza è parte dei Racconti dell'Arte, il ciclo di incontri e proiezioni con artisti, autori, curatori e personalità della cultura, che si fa particolarmente ricco e denso nel 2019 nell'ambito delle celebrazioni per il 250° anniversario della fondazione dell’Accademia di Belle arti di Carrara. Qui il calendario completo.

Accademie / Patrimoni di Belle Arti (2013) è la prima ricognizione unitaria del patrimonio presente nelle accademie storiche e moderne d'Italia, nato con il fine di documentare l’entità e qualità dei beni artistici presenti nelle istituzioni dell’Alta Formazione Artistica e Musicale (AFAM), a partire dalle sedi architettoniche, spesso di eccezionale importanza, che le ospitano: quadrerie, gipsoteche, biblioteche, archivi storici, gabinetti di stampe e disegni, raccolte di sculture, lastre incise, antiche foto, raccolte di arte contemporanea, arredi e preziosi strumenti di interesse storico.

Patrimoni da svelare per le arti del futuro (2016) ne è il pendant complementare: raccoglie gli atti del Convegno tenuto all'Accademia di Belle Arti di Napoli nel giugno 2013, che vide la partecipazione di rappresentanti MIUR, MiBACT, MAE, UNESCO, ICOM, CNR e di molte altre Istituzioni, oltre che di studiosi, storici dell'arte, docenti, restauratori, artisti. Vi sono affrontate questioni metodologiche, temi connessi alla salvaguardia, valorizzazione e restauro, il legame tra patrimonio, didattica dell'arte e nuove tecnologie.

Giorgio Bonsanti, storico dell’arte, è Segretario Generale dell’Accademia delle Arti del Disegno. È stato Direttore della Galleria Estense a Modena (1974-1979); a Firenze di: Cappelle Medicee (1979-1982), Galleria dell’Accademia, Museo di San Marco, Ufficio Restauri della Soprintendenza (1979-1988). Soprintendente dell’Opificio delle Pietre Dure (1988-2000), Ordinario di Storia e Tecniche del Restauro alle Università di Torino (2000-2004) e Firenze (2004-2010), responsabile di restauri prestigiosi, curatore di mostre, è autore di saggi e monografie (su Giotto, Beato Angelico, Michael Pacher, Antonio Begarelli). Dal 2016 presiede la Commissione tecnica MIBACT-MIUR per le attività istruttorie finalizzate all'accreditamento delle istituzioni formative e per la vigilanza sull'insegnamento del restauro.

Giovanna Cassese, Presidente dell’ISIA di Faenza, è docente di Storia dell'arte contemporanea e responsabile di corsi di Storia e teoria del restauro e di Problematiche di Conservazione dell'arte contemporanea all’Accademia di Belle Arti di Napoli (di cui è stata direttrice dal 2007 al 2013). Autrice di saggi e volumi e curatrice di mostre, Commissario straordinario dell’Accademia Nazionale di danza (2014-2015), presidente del Nucleo di valutazione dell’ISIA di Firenze (2015-2018), Commissario Direttore dell’Accademia di Belle Arti di L’Aquila (2013-2014), ha coordinato i tavoli tecnici MIUR-AFAM sui patrimoni delle Accademie di Belle Arti e per l'apertura dei corsi di restauro quinquennali abilitanti.