Storia della Grafica

Il corso intende approfondire tematiche attinenti al disegno ed alle arti grafiche, con un focus prevalente, ma non esclusivo, sull'aurea stagione rinascimentale ('400 e '500) in Italia e Oltralpe. Punto di partenza sarà il disegno, anzi il Disegno come padre nobile delle arti (pittura, scultura, architettura, oreficeria, tessuti, incisione), identificato come tale già nella trattatistica del tempo, in particolare nella tradizione fiorentina (da Cennino Cennini a Vasari e oltre). Disegno come 'cosa mentale' (parafrasando Leonardo), come processo ideativo che precede e prepara la creazione; e insieme come fatto pratico, come atto del creare guidato dallo strumento principe della mano. La ricchezza polisemica del disegno (evidente nella pluralità dei termini inglesi rispetto all'italiano: drawing, design, draught, oggetto di un saggio di Baxandall) restituisce la dialettica della creazione artistica come prodotto congiunto della mente e della mano: ne verranno esaminati esempi sia occidentali (dall'antichità al Novecento) sia orientali (cinesi e giapponesi). Si analizzeranno le differenti tipologie di disegno: 'preparatorio' (di un'intera composizione, di un gruppo di figure, di un dettaglio); 'conoscitivo' (come negli studi cartografici, o nelle infinite applicazioni 'scientifiche' di Leonardo); opera autonoma (da alcune rare pergamene quattrocentesche ai presentation drawings di Michelangelo). Analoga attenzione sarà prestata alla varietà di tecniche, agli strumenti (penna, matita, sanguigna, gesso, acquerello, etc.), ai supporti (carta – sovente 'tinta' –, pergamena, papiro, etc.), ai 'generi' (figura, paesaggio, natura morta…). In parallelo verrà indagata la nascita e la diffusione dell'incisione (bulino, xilografia, acquaforte, puntasecca, etc.) in Italia (maniera fine e maniera larga a Firenze; Pollaiolo; Mantegna; la Venezia di Giorgione e Tiziano; Ugo da Carpi; Parmigianino; Beccafumi) e in ambito germanico (Schongauer, Dürer, Altdorfer, Cranach, Burgkmair); la distinzione tra stampa di traduzione e d'invenzione; il rapporto con il disegno e con le arti 'sorelle' (in particolare la pittura).

Maggiori informazioni nell'allegato

Informazioni
Allegati