pippo array(0) { }
Top

Cerchi qualcosa di specifico? fai una ricerca nel sito usando il box ricerca qua sotto

Arte & Sport – Tregua e pacificazione olimpica

A Samuele Falcone il quarto premio ex-aequo
Arte & Sport – Tregua e pacificazione olimpica

Pubblicato il 26 Gennaio 2019 da redazione

Sono stati decretati lo scorso 18 dicembre i vincitori del concorso “Arte & Sport – Tregua e pacificazione olimpica” indetto dall’AONI (Accademia Olimpica Nazionale italiana) per celebrare le Olimpiadi di PyeongChang. L’associazione ha messo in palio 8 premi e, degli oltre 80 partecipanti, siamo lieti di celebrare la vittoria, al quarto posto ex aequo, di uno studente di Pittura della nostra Accademia: Samuele Falcone.
Purtroppo, a causa di motivi organizzativi, ancora non si è tenuta la premiazione ufficiale degli artisti vincitori.

Con Jump Over The Wire, Falcone ha voluto rappresentare, tramite la metafora del filo spinato, tutte le barriere che stiamo ergendo gli uni contro gli altri, dimenticandoci che, in fondo, siamo tutti esseri umani. Parlando della scelta dei colori, ripresi da quelli degli anelli olimpionici, commenta così l’uso del bianco e del nero: “Tra la luce e l’ombra nasce un dialogo, dove l’uno non ostacola l’altro, consapevoli che entrambi devono esistere per vivere.”

In particolare il saltatore, dipinto di nero, può essere considerato l’emblema dei recenti eventi del nostro paese, attraversato da un sentimento razzista che ha raggiunto persino lo sport. Sempre più numerosi sono i casi di cori razzisti nei confronti di giocatori di calcio di colore, ma ancora più grave è stato l’attacco di quest’estate nei confronti di Daisy Osauke, atleta italiana vittima di un’aggressione da parte di tre ragazzi. È in questo clima che il lavoro di Samuele assume maggiore importanza: un appello all’umanità che dovremmo coltivare tutti i giorni, ricordandoci che i problemi non hanno colore.

Nicolò Forcieri